FAAM: Foot and Ankle Ability Measure

Il FAAM è un questionario che ha lo scopo di valutare come le patologie di caviglia e piede influiscano sullo…

FAAM Foot and Ankle Ability Measure

Il Foot and Ankle Ability Measure (FAAM) è un questionario di tipo patient reported, autocompilato dal paziente e validato in italiano (solo per la parte relativa alle ADL), che ha lo scopo di valutare come le patologie di caviglia e piede influiscano sullo stato di salute percepito dal paziente. [1,2,3]

Indipendentemente dal tipo di approccio, chirurgico o conservativo, l’International Classification of Functioning, Disability and Health raccomanda di affiancare ai classici test clinici, strumenti di misura in grado di identificare le limitazioni funzionali che il soggetto può riscontrare nello svolgimento delle attività di vita quotidiana (ADL), lavorative e nel tempo libero. [1]

Attualmente il FAAM,insieme ad altri questionari, viene consigliato e utilizzato a questo scopo, in particolare può essere utilizzato per valutare lo stato di salute in tutti i soggetti con disturbi del piede e di caviglia sia di origine traumatica che patologica o degenerativa come: artrite reumatoide, artrosi, distorsioni e fratture di caviglia. [2,3,4]

Il Foot and Ankle Ability Measure (FAAM), sviluppato dal precedente questionario FADI, sarebbe identico al precedente se non per il fatto che contiene 5 item in meno, infatti, sono state eliminate la sottoscala del dolore e la capacità dell’individuo di dormire, questo allo scopo di migliorare le proprietà psicometriche dello strumento. La sottoscala Sport differentemente rimane invariata.


Descrizione della scala

Il Foot and Ankle Ability Measure (FAAM) è costituito da un totale di 29 item, raggruppati in 2 diverse sottoscale che vengono valutate separatamente e non necessariamente entrambe compilate:

  • Attività di vita quotidiana (21 item): viene valutata la difficoltà nello svolgere le normali funzioni tipiche dell’arto inferiore e come queste influiscano sulle ADL (lavoro, attività ricreative).
  • Sport (8 item): viene valutata la difficoltà nello svolgere attività più difficili che sono essenziali per l’attività sportiva. Progettata per gli atleti che devono svolgere attività ad elevate richieste funzionali.

Per entrambe le sottoscale ogni item viene valutato attraverso una scala Likert a 5 punti, da 0 a 4 dove 0 corrisponde alla totale incapacità ad eseguire una data attività, mentre 4 a nessuna difficoltà. Nel caso l’attività in questione fosse limitata da qualcosa di diverso dal problema alla caviglia o al piede viene chiesto di segnare N/A.

Oltre a ciò, inseguito ad ogni sottoscala viene chiesto al paziente di indicare, in riferimento alle ADL e/o all’attività sportiva, una percentuale che identifichi le attuali capacità funzionali. In particolare devono essere tenuti come estremi lo 0% come totale incapacità ed il 100% come lo stato funzionale antecedente l’infortunio. [1]


Valori psicometrici

Affidabilità: l’affidabilità test-retest presenta valori di ICC eccellenti sia per la sottoscala ADL che Sport (0,89 e 0,87 rispettivamente) [3].

Validità: la consistenza interna risulta elevata con valori di Alfa di Cronbach (0,96) [3], oltre a ciò vi è anche un’elevata validità di criterio (r=0,66) [1].


Interpretazione dei Risultati

Il calcolo del punteggio del questionario FAAM viene effettuato in modo distinto per le due sottoscale:

  • FAAM-ADL: il calcolo viene eseguito sommando il risultato di ogni item. Il punteggio totale può così variare da un minimo di 0 punti ad un massimo di 84. Il massimo punteggio possibile (84) corrisponde alla totale assenza di difficoltà nelle attività quotidiane e all’assenza di dolore; il punteggio minimo di zero (0) corrisponde alla peggiore condizione possibile.
  • FAAM-Sport: il calcolo del punteggio del questionario Sport viene effettuato distintamente dal questionario principale, sommando il risultato di ogni item. Il punteggio può così variare da un minimo di 0 punti ad un massimo di 32. Il massimo punteggio possibile (32) corrisponde alla totale assenza di difficoltà nell’attività sportiva diversamente il punteggio minimo di zero (0) corrisponde alla peggiore condizione possibile, ovvero una grave limitazione nell’attività sportiva.

Il punteggio totale per ogni sottoscala può essere trasformato in percentuale attraverso la seguente formula matematica:

Per avere risultati più validi si suggerisce di generare i punteggi solo quando i soggetti hanno completato il 90% o più degli item (rispettivamente almeno 19 per la sottoscala ADL e 7 per la Sport). [1,2,5]

MDC: Minima variazione clinica rilevabile risulta di 5,7 punti per la sottoscala ADL e 12,3 punti per la sottoscala Sport.

MCID: differenza minima clinicamente importante risulta di 8 punti per la sottoscala ADL e 9 punti per la sottoscala Sport. [3,5]


Scarica la FAAM

Scarica il questionario Foot and Ankle Ability Measure in italiano.

Bibliografia