Roland Morris Disability Questionnaire

Indice dell’articolo: Descrizione delle scaleValori psicometriciInterpretazione dei risultatiConclusioni La scala Roland Morris Disability Questionnaire (RMDQ) è un importante strumento di…

Roland Morris

La scala Roland Morris Disability Questionnaire (RMDQ) è un importante strumento di valutazione, validato in italiano, basato su un questionario auto-somministrato, che ha lo scopo di valutare la disabilità e le limitazioni del paziente.

Il Roland Morris Disability Questionnaire è una misura di outcome Patient-Reported ed è stato presentato per la prima volta dagli autori Roland M. e Morris R. nel 1993 (1). Questo strumento di valutazione è stato progettato in particolare per indagare quanto il low back pain possa cambiare le attività quotidiane del paziente. Questo questionario è più accurato in pazienti con dolore lieve o moderato. Nel 2001 Padua et al. hanno pubblicato la versione tradotta e validata in italiano (2).

Descrizione delle scale

La scala Roland Morris Disability Questionnaire è costituita da 24 domande rivolte al paziente sulla sua capacità o limitazione di svolgere le 24 attività elencate, che solitamente sono difficili da compiere per un paziente con low back pain. Inoltre, nelle domande è stata aggiunta la frase “A causa della schiena…” in modo tale da poter distinguere una limitazione dovuta al dolore lombare rispetto ad altre cause. Il tempo di somministrazione è di circa 5 minuti (3).

Il paziente ad ogni attività deve dare un punteggio pari a 0 se quell’attività non è limitata oppure 1 se al contrario ha difficoltà a causa del dolore alla schiena. Il punteggio totale è compreso tra 0 e 24.

Sono presenti differenti versioni del questionario in base al numero di items proposti: 24,18 e 11.

Questa scala di valutazione include le seguenti attività:

  • Abilità fisiche
  • Sfera psicosociale
  • Sonno
  • Gestione della casa
  • Mangiare
  • Frequenza del dolore

Valori psicometrici

La traduzione italiana della Roland Morris Disability Questionnaire ha mostrato proprietà psicometriche sovrapponibili a quelle della versione originale.

Validity: Valore complesso da stabilire poiché non viene riportata in molti studi, anche se in uno è stato riportato un risultato pari a 0.89 (4). Alcuni autori hanno osservato, però, che il Roland Morris Disability Questionnaire è limitato poiché si occupa esclusivamente di valutare la parte fisica della disabilità, escludendo la parte psicologica e sociale che devono essere considerate nel paziente con low back pain (5). 

Reliability: La consistenza interna ha presentato valori di Alfa di Cronbach = 0.84-0.96. L’affidabilità test-retest ha presentato valori di ICC di 0.83-0.91 (6).

Responsiveness: Per quella interna i valori sono compresi tra 0.63 e 0.71, mentre per quella esterna i valori sono tra 0.45-0.54 (7). Questi valori fanno riferimento al questionario a 24 items.

Interpretazione dei risultati

La somma del punteggio dei singoli item va da 0 a 24, nel quale lo 0 corrisponde a nessuna disabilità. Al contrario, il 24 equivale per il paziente a una limitazione severa delle attività.

Il valore di MCID (Minimal Clinical Important Difference), calcolato per un campione eterogeneo di pazienti con low back pain (acuto, subacuto e cronico), invece è pari a 3.5 punti (8).

Conclusioni

Il Roland Morris Disability Questionnaire è uno strumento molto utile per la pratica clinica del fisioterapista, sia nella valutazione della problematica sia come misura di outcome. Inoltre, questa scala di valutazione ha il vantaggio di avere diverse versioni (24,18, e 11 item) da poter scegliere ed è disponibile nella versione tradotta e validata in italiano. Bisogna tenere in considerazione, però, che il questionario analizza solo l’aspetto riguardante le limitazioni dell’attività e tralascia la parte psicologica e sociale.

Scarica la scala Roland Morris

Scarica la scala Roland Morris